Basilea, guida turistica Basilea, informazioni turistiche, storiche e geografiche sulla Basilea.

Basilea

Sei qui: Home :: Svizzera :: Basilea :: Basilea


Scheda e Informazioni su BASILEA

Basilea, guida turistica Basilea, informazioni turistiche, storiche e geografiche sulla Basilea

Città (168.735 ab. nel 1999; 407.000 ab. l'agglomerato urbano) della Svizzera settentrionale, capitale del semicantone di Basilea Città.

È situata sulle due sponde del Reno, da cui è divisa in Grande Basilea  e Piccola Basilea , alla confluenza con i fiumi Birs e Wiese, presso il confine con la Francia (a W) e la Germania (a N) . Sviluppatasi come centro commerciale soprattutto dopo il 1225, anno in cui fu costruito il primo ponte sul Reno, Basilea  assunse presto una grande importanza economica, storica e artistica.

In seguito alla scissione del cantone di Basilea in Basilea  Città e Basilea  Campagna (1833), il settore industriale ebbe ulteriori sviluppi, favoriti anche dalla costruzione di nuove strade e ferrovie.

Come altri centri svizzeri, la città ha avuto un'urbanizzazione molto tarda, subendo comunque una rapida trasformazione che ha portato all'odierna distinzione tra quartieri antichi e recenti . Seconda città svizzera per popolazione, è uno dei centri commerciali e industriali più importanti del Paese (sede di istituti bancari e finanziari, ospita l'annuale Fiera Campionaria della Svizzera), oltre che grande crocevia europeo collegato con le principali vie di comunicazione ferroviarie e aeree.

Le industrie (attive nei settori chimico, metallurgico, farmaceutico, tessile, dell'abbigliamento e cartario) sono concentrate nella Piccola Basilea , mentre la Grande Basilea  comprende la parte più antica della città.

Qui si trovano l'Università (1460), musei e biblioteche. Basilea  possiede uno dei più grandi porti fluviali europei (il Rheinhafen, aperto nel 1922, in aggiunta a quello di Saint-Jean, costruito nel 1905) tramite il quale è collegata ai porti di Rotterdam, Amsterdam, Anversa, Strasburgo e a numerosi centri industriali della Francia settentrionale; il traffico portuale è in assoluta maggioranza destinato alle merci d'importazione (carbone, benzina, oli minerali, cereali, legname).

Aeroporto internazionale di Basilea -Mülhausen a Blotzheim, in territorio francese. In tedesco, Basel; in francese, Bâle.

La località, abitata già nell'Età del Bronzo, diventò una fiorente cittadina gallo-romana ed è menzionata per la prima volta nel 374. Durante le invasioni barbariche fu occupata dagli Alamanni, con i quali si fusero gli abitanti gallici.

Nel sec. VII Basilea  diventò sede vescovile. Nel Medioevo fu una delle città libere dell'impero, governata da un vescovo. Le lotte tra papato e impero e per la successione al trono imperiale si tradussero a Basilea  in lunghe lotte tra la borghesia, la nobiltà e il vescovo per il predominio politico.

L'estensione del dominio cittadino sulla campagna circostante si sviluppò nel sec. XV. Le mire della casa d'Austria e della Francia e poi la tendenza espansionistica dei duchi di Borgogna contribuirono a mutare la politica di Basilea , dapprima orientata verso le città renane e l'Alsazia, determinandone l'avvicinamento ai cantoni svizzeri, coi quali la città strinse nel sec. XV diverse alleanze difensive, finché nel 1501 decise di aderire alla Confederazione. Importante centro commerciale, Basilea  diventò anche, a partire dal sec. XVI, un notevole centro culturale: l'arte della stampa vi si sviluppò assai presto e l'università, fondata nel 1460, fu uno dei maggiori centri dell'umanesimo europeo.
 


Interessanti