Guidavacanze, portale turismo, viaggi, vacanze, prenotazione hotel, guide turistiche e reportage di viaggio.

Salento: Alla Scoperta del Salento

Il Salento è conosciuto anche come il tacco d’Italia, per la sua ubicazione all’estremità dello stivale, nella parte meridionale della Puglia.

Data la sua posizione è collegata facilmente con ogni destinazione, grazie anche all’aeroporto internazionale di Brindisi che permette di spostarsi efficacemente e in breve tempo.

Una volta nel Salento la prima cosa che ti colpisce è il cielo di un azzurro intenso, mentre ti trovi immerso in un paesaggio straordinario: da una parte le infinite distese di sabbia finissima nello Ionio e dall’altra gli imponenti costoni rocciosi dell’Adriatico.

Ulivi secolari, vigneti, mandorli, fichi d’india e muretti a secco scandiscono la tua visita nei caratteristici centri abitati, con le stradine strette e le case dai tetti bianchi.

Per conoscere la sua storia bisogna fare un lungo salto nel tempo. 

Le grandi potenze che si son susseguite nelle diverse epoche storiche sono sempre rimaste attratte dalle ricchezze della terra e dalla sua ottima posizione strategica.

Nel territorio sono sparsi numerosi resti archeologici testimonianza delle varie epoche storiche.
Abitata già dal 1000 a.C. è stata protagonista di intense vicende storiche, dalla dominazione romana a quella aragonese.

Appartengono al Medioevo i bellissimi castelli che si estendono nelle alture a difesa del territorio.
Ognuno di essi ci racconta un pezzo della storia del Salento.

Percorrendo gli stanzoni vuoti, gli alti torrioni, i freddi corridoi si finisce per essere catapultati in un epoca fantastica fatta di dame e cavalieri.

C’è chi dice anche che in certe notti si possano fare strani incontri, fantasmi di personaggi misteriosi.
Una delle storie più conosciute è quella che vede protagonista il castello aragonese di Otranto.

Qui secondo quanto si racconta in certe notti è possibile vedere un cavaliere senza testa percorre i torrioni con la spada in pugno.

Realtà o immaginazione che sia non si può non rimanere stregati dal fascino di questi posti.
 
Ma la ricchezza del Salento sta, anche e soprattutto, nella sua tradizione.

Nelle piccole botteghe si possono vedere ancora all’opera i maestri artigiani della ceramica, del ricamo tessile, della lavorazione del ferro battuto, della cartapesta, e della pietra leccese.
Durante le feste si può assistere alle caratteristiche danze popolari, la pizzica e la tarantella.

Visitare il Salento significa essere accolti in una terra ospitale, che vanta un'ottima presenta di Hotel, dove la cultura e la natura diventano le protagoniste assolute.

Se poi siete amanti della buona cucina pugliese non avete che l’imbarazzo della scelta:
•    la pitta di patate, un pizza vegetale di patate con cipolle, rape pomodori.
•    la puccia, il buonissimo pane alle olive
•    le pittule, le fritelle di fiori di zucca, rape o baccalà
•    i rustici, una sfoglia sottile con besciamella, mozzarella, pomodoro
•    per non parlare dei saporiti dolci tipici, frutto di ricette rimaste immutate da generazioni. 

E quando lo stomaco è pieno non dovete pensare ad altro che a divertirvi.

La temperatura sempre gradevole in ogni periodo dell’anno e la ricchezza degli eventi che vengono organizzati rende il Salento la meta ideale per le vostre vacanze.

Non si possono perdere le sagre con degustazione di prodotti tipici, e gli straordinari eventi musicali, come la Notte della Taranta e il Locomotive Jazz Festival che ospita musicisti da ogni parte del mondo.

Circondato da due mari che l’hanno modellato nei secoli sino a creare il gioiello che è oggi, il Salento è l’immagine stessa della vacanza, divertimento e accoglienza di una terra straordinaria.

Articoli collegati

Salento, la Grotta Zinzulusa tra storia e leggenda
Salento, la Grotta Zinzulusa tra storia e leggenda
Grotta Zinzulusa, la sua fama supera i confini della Puglia e dell’Italia. La sua bellezza ed imponenza fanno restare senza fiato ogni visitatore che gli si avvicina
Salento: Alla Scoperta del Salento
Salento: Alla Scoperta del Salento
Il Salento è conosciuto anche come il tacco d’Italia, per la sua ubicazione all’estremità dello stivale, nella parte meridionale della Puglia.

Puglia



Interessanti